Passeggiata al Parco degli Acquedotti

Passeggiata al Parco degli Acquedotti

31/12/15
Annunci

[RISOLTO] Ubuntu: VLC non supporta il formato audio o video “hevc”

Schermata del 2015-12-18 13:44:52

Qualche giorno fa, in preda all’isteria pre Episodio VII, decido di cominciare una maratona completa della saga.

Peccato che, una volta ritrovati i miei cari DeSpecialized Edition in mkv, Vlc mi saluta con un bel:

VLC non supporta il formato audio o video “hevc” 

e il film parte con solo l’audio e una bella schermata nera.

Il motivo, lo conosciamo gia’, i codec proprietari su Ubuntu non sono inclusi di default e hevc/h265 e’ uno di questi.

Girando un po’ in rete scopro un bel ppa pronto per il codec, con due comandi installo anche il plugin relativo per vlc e mi godo la visione del film.

Da terminale:

sudo apt-add-repository ppa:strukturag/libde265
sudo apt-get update
sudo apt-get install vlc-plugin-libde265

 

lanciate vlc e buona visione

 

P&P sbarca su Google Currents per Android, iPhone and iPad

Da oggi P&P e’ puo’ essere sfogliato comodamente anche su Google Currents, la nuova piattaforma per la lettura di contenuti editoriali su tablet e smartphone per Android o IOS.

Per chi volesse aggiungere Pinguini e Papere alla propria lista di pubblicazioni lo trovera’ nella sezione ‘scienze e tecnologia’ o all’url:
https://www.google.com/producer/editions/CAowye30Aw/pinguini__papere

Arial, Times New Roman e tutti i Font Microsoft su LibreOffice

Perche’ tutti i font piu’ conosciuti come Arial,Times New Roman, Calibri, ecc.. non sono presenti su Ubuntu ?
Il motivo in realta’ e’ molto semplice: i font sopra citati e altri largamente usati sono Proprietari quindi non c’e’ nulla di strano se non li troviamo di default su linux.

Per fortuna aggiungere nuovi font e’ un operazione molto semplice: basta infatti copiare i .ttf dentro la cartella .fonts direttamente sulla home (se non c’e’ va creata).
Quindi bisogna scaricare i font desiderati o prenderli da una installazione di windows (si trovano in c:\windows\font) e copiarli in ~/.fonts et voilat i font adesso sono disponibili anche su libre office:

Sono sicuro che dolphin su gnome-shell con le icone di ubuntu disturbera’ molta gente… ma a me piace 🙂

 

Avvistato Quantal Quetzal

Avvistato Quantal Quetzal selvatico sull’FTP:

http://releases.ubuntu.com/quantal/

Bash – Operazioni massive su files

Spesso in linux è necessario effettuare operazioni massiv, frequentemente  mi trovo a dover cancellare o spostare files.

Ecco quindi un paio di script che fanno tutto il lavoro sporco:

Cancellazione di files:

find . -name "*.bak" -exec rm {} \;

Cancellazione (o spostamento) di files:

find . -name "*.avi" -print0 | xargs -I{} -0 mv -v {} ./myAVI

Non avete capito il trucco ? L’occasione buona per utilizzare il comando man !!!

Eliminare gli spazi dai nomi dei files

Qualche volta è utile poter rinominare i files in modo da eliminare gli spazi che mal vengono digeriti da alcune procedure.

Ecco quindi un veloce script che ci consente di rinominare i files in un colpo solo

find . -depth -name "* *" -execdir rename 's/ /_/g' "{}" \;

L’idea alla base è molto semplice: Cercando tutti i file (comando find), a partire dalla directory corrente (.) che hanno un nome tipo “qualsiasi cosa + spazio + qualsiasi cosa” (quindi almeno uno spazio) eseguire su di essi il comando rename che tramite una regular expression sostituisce tutte le occorrenze del carattere spazio con il carattere underscore.